Specifiche di riferimento SSC

I seguenti requisiti relativi al sistema SSC di classe B, denominati ESSC_001 e ESSC_002, sono in corso di notifica da parte di ANSFISA ai fini della successiva pubblicazione nel Reference Document Database (RDD).

 

ESSC_001: Il sistema di protezione e controllo della marcia di classe B denominato SSC deve implementare:

- i requisiti riportati in ESCMT_001, comprese l’Errata Corrige (prot. ANSF 0005502/2017) e l’Errata Corrige #2 (prot. ANSF 0011650/2019)

- i requisiti definiti:

- nelle specifiche RFI TC.PATC SR AP 3 M01 C, RFI TC.PATC ST AP 01 DEC A, RFI TC.PATC SR AP 02 E01 A.

- nell’elenco delle “schede“ riportate nella tabella seguente

Scheda

Versione

Argomento

ECM_SSB_002

00

Diversificazione degli errori SSC per mancato appuntamento e direzione mediante la definizione di nuovi codici per la segnalazione degli errori non vitali

INT_SSB_329

01

Aggiunta dicitura “non vitale” agli errori Errore_appuntamento_SSC ed Errore_direzione_SSC

RFI_SSB_002

01

Evitare frenature in PredCMT+SSC per lettura boa con telegramma di rosso

RFI_SSB_004

01

SR autorizzato a treno fermo (per SR SSC)

RFI_SSB_005

01

Introduzione Vril in SSC

RFI_SSB_107

04

Calcolo dell’indice Air-gap a partire dalla lunghezza di contatto (Air-gap a spazio)

RFI_SSB_131

00

Modifica tetto di velocità di condotta VMC attivabile mediante parametro di configurazione

RFI_SSB_132

00

Modifiche tetti di velocità tabella 2-5 dei segnali Fissi (sequenze RSC) vincolate a parametro di configurazione

RFI_SSB_133

03

Accensione pulsante SSC solo in assenza di guasti a bordo RSDD

RFI_SSB_135

00

Correzione formale su ID requisiti

RFI_SSB_136

00

Correzioni formali nell’elenco delle modifiche al documento

RFI_SSB_137

04

Registrazione PI SSC indipendentemente da indice di air-gap e controllo direzione

RFI_SSB_147

01

Specializzazione ingressi vigilante per il SSB SSC

RFI_SSB_148

01

Definizione icona Attesa PI e delta assi per DMI TS

RFI_SSB_158

01

Correzione DMI BL3

RFI_SSB_163

01

Vincolo del tetto a 50 km/h anche in M.O. RSC (estensione VMC alle modalità con RSC)

RFI_SSB_17

01

Controllo lunghezza treno in caso di partenza con Supero Rosso da binario di precedenza con segnale disposto a via impedita

RFI_SSB_177

01

Decurtamento (incremento) di 100 metri della distanza obiettivo relativamente alle variazioni di velocità di linea in senso restrittivo (liberatorio)

RFI_SSB_178

01

Lunghezza treno L utilizzato da SSC nel controllo del tetto segnali fissi determinato a partire da quello ottenuto da Introduzione Dati e incrementato di 50 m

RFI_SSB_179

01

Rimossa attivazione SSC in corrispondenza dei segnali di avviso puro e avviso PL

RFI_SSB_180

01

Rimossa attivazione modo SSC+RSC; in M.O. SSC inibito l’utilizzo del pulsante RSC; eliminato il controllo inserzione RSC alla captazione di PI SSC indicanti linea attrezzata con RSC

RFI_SSB_181

01

Segnalazione diagnostica (Errore_perso_PI_SSC) generata alla lettura del 1° PI SSC dopo errore di mancato appuntamento SSC

RFI_SSB_182

01

Errore_appuntamento_SSC generato solo a treno fermo se, durante la frenatura per scadenza finestra appuntamento, non viene letto un PI di segnale

RFI_SSB_308

01

Flusso dei dati in specifica SSC: correzione inconsistenze

RFI_SSB_309

00

Specifiche SSC: requisiti da correggere in “Controllo Rispetto ai segnali fissi e veicoli”, “Gestione Punti Informativi” e “Gestione Frenatura”; correzione di inconsistenze e chiarimenti a favore dell’implementazione

RFI_SSB_310

02

Risoluzione lacuna dati di impianto SSB SSC relativamente ai valori ammessi per la distanza antenna-respingenti.

tenendo conto di quanto sotto riportato:

  1. La scheda RFI_SSB_180_01 contiene il seguente errore: nel nuovo requisito [SSB_SSC-STM_Mod-SCMT&SSC-SyRS-XXX3] si dice di “Attivare segnalazione di controllo corretta disinserzione RSC (Cntr_Disins_RSC)” nel passaggio da “CMTe+RSC -> CMTe”. Ma dai requisiti V3A15.142 e V3A15.103 (dell’allegato 15 di SCMT) risulta che l’Algoritmo 2-60 di Controllo Disinserzione RSC non è attivo in MO CMTe, per cui il nuovo requisito [SSB_SSC-STM_Mod-SCMT&SSC-SyRS-XXX3] attiverebbe la funzionalità di controllo corretta disinserzione RSC che però non potrebbe essere portata a termine.

Aggiunti i requisiti [SSB_SSC-STM_Mod-SCMT&SSC-SyRS-RevXXXX] e [SSB_SSC-STM_Mod-SCMT&SSC-SyRS-RevXXXX] come di seguito indicato:

[SSB_SSC-STM_Mod-SCMT&SSC-SyRS-RevXXXX]

Modificare il requisito V3A15.142 come segue:

V3A15.142 [E] La funzione, se la m.o. è diversa da Predisposizione CMT, RSC, CMT, CMT+RSC, CMTe e Gestione Errori, deve disattivare gli algoritmi di Controllo Inserzione RSC (algoritmo 2-59) e Controllo Disinserzione RSC (algoritmo 2-60) (variabili Cntr_Ins_RSC e Cntr_Disins_RSC = disattivo).

[SSB_SSC-STM_Mod-SCMT&SSC-SyRS-RevXXXX]

Modificare il requisito V3A15.103 come segue:

V3A15.103 [E] La funzione, nelle modalità operative Predisposizione CMT, CMT e CMTe, deve attivare l’algoritmo 2-60 seguente e considerare nulle le azioni sui pulsanti P_DATI, P_MAN e P_CMT, se controllo corretta disinserzione RSC (Cntr_Disins_RSC) è attivo.

  1. Con riferimento alla scheda RFI_SSB_182_01: in analogia alle schede ALS_SSB_162 e ALS_SSB_262, i requisiti della SdR devono essere opzionali [O] rispetto al comportamento presente nell’attuale revisione delle specifiche.
  1. Con riferimento alla scheda RFI_SSB_309_00: rimosse le modifiche di cui ai punti 2, 5.2, 7.

  1. Non devono essere implementati i requisiti relativi ai seguenti aspetti:
    1. Funzioni:

  1. Gestione M.O. SSC+RSC,

  2. Gestione “contro-indice” su DMI,

  3. “Procedura Conferma” su DMI (per esempio in caso di operazione di supero rosso) di cui all’allegato 12 del Volume 3. La “Procedura Conferma” come definita in allegato 12 e utilizzata sia in algoritmi dello stesso allegato 12 sia in algoritmi presenti negli altri allegati del volume 3 non è richiesta per alcuna delle operazioni di conferma di cui all’Allegato 12 e altri allegati in cui viene utilizzata.

  4. Gestione telegrammi per BL2,

  5. Gestione dei codici di INFILL,

  6. Gestione “Conferma Segnalazione Restrittiva”,

  1. Architettura SSC stand alone “tipo A”,

  2. Obbligo di installare 4 antenne SSC per i veicoli monocabina.

Nota: qualora tali requisiti siano già stati implementati, le relative funzioni devono essere rese non attive.

 

ESSC_002: Il sistema di protezione e controllo della marcia di classe B denominato SSC, qualora sia configurato come STM di un sottosistema di bordo del sistema di protezione della marcia di Classe A, deve implementare, in aggiunta al requisito ESSC_001, i requisiti elencati nella specifica “REQUISITI DEL SOTTOSISTEMA DI BORDO SCMT PER INTEGRAZIONE CON IL SOTTOSISTEMA DI BORDO ETCS” cod. RFI TC.SCC SR CM 03 R01 A del 30/09/2016.