Organismi di certificazione dei soggetti responsabili della manutenzione dei veicoli ferroviari

Gli Organismi di certificazione dei soggetti responsabili della manutenzione dei veicoli ferroviari sono gli organismi che certificano gli ECM, comprese le singole funzioni di manutenzione, ai sensi del Regolamento di esecuzione (UE) 2019/779.

Gli Organismi di certificazione dei soggetti responsabili della manutenzione dei veicoli ferroviari sono accreditati da ACCREDIA, l’Ente italiano per l’accreditamento, ai sensi della norma UNI CEI EN/ISO/IEC 17065:2012 e sono notificati dal Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili.

L’elenco degli Organismi di certificazione dei soggetti responsabili della manutenzione dei veicoli ferroviari è disponibile ai seguenti link:

https://www.accredia.it/banche-dati/accreditamenti/

L’attestato di un soggetto responsabile della manutenzione di veicoli diversi dai carri merci, rilasciato entro il 16 giugno 2020 dall’organismo di certificazione in base alle normative nazionali vigenti (“Linee guida per l’attestazione dei Soggetti Responsabili della Manutenzione dei veicoli ferroviari ad esclusione dei carri merci” - Rev.01 del 16/10/2015), è riconosciuto come equivalente al certificato ECM per il suo periodo di validità originario o, al più tardi, fino al 16 giugno 2023.

Gli attestati di conformità per la funzione di esecuzione della manutenzione esternalizzata per veicoli diversi dai carri merci, rilasciati dall’organismo di certificazione in base alle leggi nazionali vigenti (“Linee guida per l’attestazione delle Officine di Manutenzione dei veicoli ferroviari diversi da carri”, Rev.01 del 19/12/2017), sono considerati equivalenti ai certificati ECM per la funzione di esecuzione della manutenzione esternalizzata per veicoli diversi dai carri fino al 16 giugno 2025.

 

Attestati rilasciati e in corso di validità per attività manutentive su veicoli diversi da carri: