Norme per la qualificazione del personale impiegato in attività di sicurezza della circolazione ferroviaria

Con il Regolamento di esecuzione (UE) 2019/773 sono state individuate le attività di sicurezza di Accompagnamento dei Treni (ADT) e Preparazione dei Treni (PDT).

Con il Decreto ANSF n. 4/2012 è stata data attuazione alle “Norme per la qualificazione del personale impiegato in attività di sicurezza della circolazione ferroviaria”, contenute nell’allegato C al citato decreto.

Le abilitazioni per lo svolgimento delle mansioni proprie delle attività di sicurezza devono essere rilasciate conformemente a tali principi.

Documenti di riferimento

  • Regolamento di esecuzione (UE) 2019/773 della Commissione, del 16 maggio 2019, relativo alla specifica tecnica di interoperabilità per il sottosistema «Esercizio e gestione del traffico» del sistema ferroviario nell'Unione europea e che abroga la decisione 2012/757/UE.
  • Norme per la qualificazione del personale impiegato in attività di sicurezza della circolazione ferroviaria.
  • Linee guida per l’applicazione delle norme per la qualificazione del personale impiegato in attività di sicurezza della circolazione ferroviaria.
  • Nota ANSFISA 0028455/2021 del 09/12/2021: Certificazione medico-legale dell’idoneità psico-fisica allo svolgimento di attività di sicurezza della circolazione ferroviaria. - Errata corrige: i riferimenti di cui al punto 6 della nota sono da intendersi relativi alla “nota 4” della tabella 3, allegato 2 alla disposizione RFI n. 55/2006.
  • Nota ANSFISA 0023322/2021 del 19/10/2021: Conversione e migrazione delle abilitazioni e dei titoli rilasciati al personale impiegato in attività di sicurezza della circolazione ferroviaria in applicazione di norme previgenti a quelle oggi in vigore e presentazione delle istanze di riconoscimento al ruolo di istruttore ed esaminatore – Proroga scadenze.
  • Nota ANSF 0010338/2017 del 27/09/2017: Modifiche alle norme nazionali, indicazioni e chiarimenti per l’invio a visita medica e per la certificazione dei requisiti. - Applicazione della nota ANSF 196/2017 del 10/01/2017 - “Attuazione dei punti 4.6 e 4.7 della Specifica Tecnica di Interoperabilità Esercizio e Gestione del traffico emanata in allegato alla decisione 2012/757/UE e modificata dal Regolamento (UE) 2015/995 della Commissione dell’8 giugno 2015. Adozione dei principi introdotti dalla Specifica Tecnica di Interoperabilità Esercizio anche nelle norme nazionali.
  • Nota ANSF 0008267/2017 del 21/07/2017: Migrazione dal sistema in vigore sulle linee di cui al D.M. 5 agosto 2016 fino al 15 settembre 2016, alle “Norme per la qualificazione del personale impiegato in attività di sicurezza della circolazione ferroviaria” emanate dall’Agenzia con Decreto ANSF n.4/2012 del 9 agosto 2012.
  • Nota ANSF 0000196/2017 del 10/01/2017: Attuazione dei punti 4.6 e 4.7 della Specifica Tecnica di Interoperabilità Esercizio e Gestione del traffico emanata in allegato alla decisione 2012/757/UE e modificata dal Regolamento (UE) 2015/995 della Commissione dell’8 giugno 2015. Adozione dei principi introdotti dalla Specifica Tecnica di Interoperabilità Esercizio anche alle norme nazionali.
  • Nota ANSF 0007607/2015 del 18/09/2015: Certificazione dell’idoneità fisica e idoneità psicologica del personale impiegato in attività di sicurezza della circolazione ferroviaria.
  • Nota ANSF 0009561/2012 del 06/12/2012: Indicazioni per la migrazione dal sistema in vigore alle “Norme per la Qualificazione del personale impiegato in attività di sicurezza della circolazione ferroviaria” emanate con Decreto ANSF n.4/2012 del 9 Agosto 2012.